All fields are required.

Close Appointment form

Analisi dello smalto e qualità dei denti con il metodo Lumy – Smile

Analisi dello smalto e qualità dei denti con il metodo Lumy – Smile
Analisi dello smalto e qualità dei denti con il metodo Lumy – Smile

Preservare la salute dei denti è fondamentale, non solo dal punto di vista estetico, ma specialmente funzionale, per masticare, sorridere e parlare in completa serenità.

Scommetto che guardandoti allo specchio la mattina, dopo aver lavato i denti, oppure nel corso della giornata, dopo aver consumato un pasto, controlli di non avere niente che non possa rovinare la presentazione estetica del tuo sorriso.

Un componente fondamentale che permette la bellezza e la corretta funzionalità dei tuoi denti è senza dubbio il rivestimento, ossia lo smalto.

Oggi ti presenterò la sua importanza, sia in termini di protezione da un’eventuale usura ma specialmente dall’attacco di eventuali batteri e agenti patogeni. Scoprirai, infine, come sia possibile analizzare il tuo smalto dentale e la qualità dei tuoi denti grazie a un esame diagnostico innovativo e assolutamente non invasivo: il metodo Lumy-Smile.

 

Che cos’è lo smalto dei denti

Iniziamo dando una definizione di ciò di cui andremo a scoprire. Lo smalto dei denti è lo strato più esterno degli stessi e uno degli elementi più duri del corpo umano.

Gran parte dello smalto dentale è composto da minerali, in particolar modo calcio e fosfati, da cui ne deriva la durezza, e la restante percentuale da sostanze organiche.

È opportuno fare una precisazione però: nonostante la sua durezza, il rivestimento esterno dei denti può diventare molto fragile specialmente quando si registra l’assenza di un tessuto elastico e poroso sottostante, ossia la dentina.

Lo smalto dentale, inoltre, può consumarsi con il passare dei giorni per cause fisiologiche, portando all’insorgenza di alcune patologie, che ti presenterò brevemente.

 

Le patologie principali

Come anticipato nell’introduzione dell’articolo, tra le principali funzioni dello smalto dei denti riconosciamo la protezione dall’erosione e dall’attacco di virus e batteri.

Lo strato esterno dei denti però può essere colpito da:

  1. Carie dentali. Come saprai, piuttosto frequenti, che possono distruggere con il passare del tempo non solo la corona del dente ma anche le radici, qualora non vengano trattate tempestivamente. Le carie hanno origine quando nello smalto dei denti la demineralizzazione è più veloce della re- mineralizzazione.
  2. Erosione dei denti. Questa patologia insorge con maggior frequenza nei pazienti che consumano abitualmente cibi e bevande acide, senza alcun controllo. Sono da ritenersi inclusi anche gli agrumi, la frutta zuccherina, i succhi di frutta, i dolci e i cereali raffinati. Attenzione! Non ti sto chiedendo di rinunciare a quello che più ti piace. Semplicemente di consumarlo con parsimonia e di ricordare l’importanza di una corretta igiene orale, utile a rimuovere dalla bocca i residui di cibo e possibili batteri.  L’erosione dei denti può verificarsi anche in pazienti bulimici. In questo caso specifico, lo smalto viene attaccato dall’acido del vomito autoindotto oppure in persone che soffrono maggiormente reflusso gastroesofageo, a causa di una risalita dei succhi gastrici che dopo aver percorso l’esofago giungono sino al cavo orale.
  3. Abrasione dei denti, con un eccessivo sfregamento fisiologico.
  4. Ipoplasia dello smalto, con cui si intende una patologia caratterizzata dalla presenza di irregolarità antiestetiche sulle superfici dentali, di tonalità che variano dal bianco opaco al marrone.

 

Il metodo Lumy-Smile per l’analisi della quantità e qualità dello smalto naturale

Ora che ti ho presentato l’importanza dello smalto naturale dei denti, avrai avuto modo di comprendere perché è fondamentale tenere sotto controllo la sua quantità e qualità.

Come? Presentandoti l’esame diagnostico basato sulla transilluminazione dello smalto dentale. Presso i miei studi dentistici di Roma e Frosinone, grazie a una telecamera speciale collegata ad un sensore luci a led, sarà possibile ottenere un’immagine dei tuoi denti, assolutamente indolore e non invasiva.

Questa procedura è nota come metodo Lumy Smile.

Che cosa permette di scoprire il metodo Lumy Smile?

  1. Individuare carie nascoste, anche quando si trovano tra un dente e l’altro e sono difficili da visualizzare con le comuni radiografie;
  2. La quantità di smalto presente su denti rovinati o distrutti. Accogliendo i miei pazienti in studio, il primo obiettivo è quello di recuperare i denti naturali, evitando il ricorso a impianti e capsule, ove possibile. Grazie a un’analisi approfondita, studieremo la soluzione più adatta a te e alle tue esigenze, nel rispetto però della biologia dei tuoi denti.

Immagino che ti stia chiedendo quali sono le possibili soluzioni per riportare i tuoi denti ad un corretto stato di salute. Utilizzeremo lo smalto residuo come base per ripartire! In caso di dente distrutto, lo ricostruiremo con materiali privi di metallo, permettendoti di tornare a sorridere, masticare e parlare in completa serenità e in pochissimo tempo.

Desideri maggiori informazioni sul metodo Lumy-Smile? Contatta il nostro studio dentistico, per prenotare un appuntamento. Il nostro personale sarà felice di fornirti tutte le informazioni necessarie.

  • Share This

About the author

Mi chiamo Federico Emiliani, sono un dentista. Mi sono laureato a Roma nel 2009 in Odontoiatria e Protesi Dentaria, e da allora svolgo la mia professione nel mio studio. Nel 2013 ho poi fondato una seconda attività, lo studio odontoiatrico associato e-Smile a Frosinone, progetto di cui vado molto fiero, insieme al mio amico e collega Dott. Domenico Crescenzi. Ho collaborato in passato in diversi studi di Roma e d’Italia, fino a dedicarmi poi esclusivamente alle mie attività. Alla fine del 2017 ho deciso di ingrandire il mio studio di Roma, prendere un locale più grande, chiamare i migliori professionisti del settore per formare insieme un nuovo grande team d’eccellenza. Ad oggi posso dire di aver investito molto per i miei pazienti. Nei miei studi ogni anno le metodiche si aggiornano, diventando sempre più efficaci e veloci, e meno invasive.

Related Posts

Prenota una visita